Dialer...

maxbossi

Amministratore
Membro dello Staff
ADMIN
MOD
25 Feb 2003
2.018
39
48
www.ikiweb.it
Se usati onestamente...

Cosa dire... secondo me sono (o meglio dovrebbero essere) uno strumento molto utile... però a patto di usarli con onestà e chiarezza... non sopporto quelli che li distribuiscono dicendo cose del tipo "scarica gratis le suonerie" ecc. quello no!!!!
Ma se uno ti dice che è un servizio a pagamento e l'utente lo vuole usare allora che male c'è??
 

grottafelix

Utente Attivo
5 Mar 2003
2.416
2
38
42
Parco chiuso -
www.girsms.com
I dilaer rovineranno internet

Ormai quando un utente poco esperto naviga sulla magica rete di internet e come se ci entrasse un punta di piedi, vedendo sempre in maniera accurata dove mette i piedi.
Tutto per colpa di questi maledetti dialer:te li trovi ovunque!E' non affatto giusto. Non è vero che basta che sia visibili. Il dialer è già di per sè invisibile e comunque i siti che gli danno un pò di visibilita' sono pochissimi.
Se io voglio un servizio a pagamento è giusto che paghi:mi sembra ovvio. Ma il dialer è il mezzo più truffaldino che esista.
Ma insomma ci lamentavamo tanto del fatto che il commercio elettronico in italia non si sviluppava per via dell'unica forma di pagamento rischiosa, la carta di credito, e ora che finalmente tutte le banche ci permettone di fare bonifici on line scegliamo il dialer??? Mi sembra un assurdità.
 

grottafelix

Utente Attivo
5 Mar 2003
2.416
2
38
42
Parco chiuso -
www.girsms.com
Voglio dire che se un sito necessita di un pagamento per essere visitato o per accedere a determinati servizi deve informare di questo "cavillo" chiaramente.
Molte volte invece si dialer si autoinstallano quasi!!!!!!!!!!!
E ti ritrovi a pagare senza saperne niente!
I fruttivendoli, poveretti, sono stati obbligati ad inserire sulla frutta un cartellino con nome del frutto, provenienza, tipologia,ecc.ecc. Questo perchè l'assoconsumatori ha deciso in sintonia con il parlmento, visto che poi è diventata legge, che l'utente prima di comprare deve essere sicuro di quello che compra!!!!
Invece i dialer sono maleddettamente delle truffe!!!
In nessun mio sito sarà mai presente un dialer!!!
 

peppoweb

Utente Attivo
Su una cosa siamo daccordo anche nei miei siti non sarà mai presente un dialer . . .
Scusami felix, ma dalla tua spiegazione, non riesco ancora a capire, quale sia il collegamento tra dialer e commercio elettronico. Capisco e in parte condivido la tua idea, soprattutto sulla fatto che alcune categorie, vengono discriminate e costrette da leggi a compiere alcune operazioni, ma la differenza è sostanziale, tra una mela e un dialer. In molti casi internet è stato veicolo di truffe, e i dialer, sono solo la truffa del momento. Cmq, io penso che internet deve essere libera, e che si possano trovare tutti i contenuti possibili e immaginabili, sta poi all'inteligenza degli utenti nel saper sfruttare a pieno le sue potenzialità. Certo che se non mi interessano determinati "tipi di contenuti" automaticamente riduco il mio rischio di essere coinvolto in una truffa per mano di un dialer.
 

peppoweb

Utente Attivo
Dialer, Telecom dovrà collaborare

Una sentenza della Cassazione dà nuove speranze a coloro che vogliono combattere i programmi più aggressivi, quelli che si infilano nel PC per far connettere a numeri a pagamento. Si potrà denunciare senza perdere la linea telefonica

Si accende una nuova luce di speranza per coloro che non intendono subire passivamente gli addebiti, talvolta stratosferici, che compaiono in bolletta per colpa di qualche dialer particolarmente aggressivo. Questi programmi, studiati per far connettere il PC dell'utente a numeri a pagamento, da lungo tempo sono diffusi sul web italiano. Molti di loro hanno provocato danni notevoli all'utenza telefonica.

Ora la Corte di Cassazione ha deciso che nel caso in cui l'utente contesti gli addebiti in bolletta Telecom, anche quelli relativi all'uso di numeri a pagamento per la connessione ad internet, la stessa Telecom Italia dovrà fornire i tabulati delle telefonate nella loro interezza.

A tanti è poi accaduto, di fronte a certe bollette, di non aver pagato le fatture inviate da Telecom Italia e di aver subito conseguentemente il taglio della linea. Per questo la Corte ha deciso che, quando c'è una contestazione degli addebiti, Telecom dovrà rinviare la disattivazione della linea per morosità fino alla fornitura dei tabulati completi delle chiamate.

La questione non riguarda certamente solo i dialer, ma tutti i casi in cui l'utente ritenga ingiustificati gli addebiti in bolletta. La Corte ha peraltro preso in esame la vicenda di un'assistente di volo che ha fatto ricorso dopo essersi vista addebitare numerose chiamate a servizi internet in un periodo nel quale si trovava fuori per lavoro. Ora Telecom dovrà fornire i tabulati completi delle telefonate per giustificare gli addebiti e il distacco della linea.

Sul piano giuridico, la Corte ha spiegato che la lettura del contatore non "integra in sé la prova legale, ma forma piena dei fatti e delle cose rappresentate solo se colui contro il quale le risultanze sono indicate ne disconosce la conformità ai fatti. A fronte della contestazione dell'utente della bolletta telefonica, la Telecom, in virtù anche di quanto disposto dal ministero delle comunicazioni e con apposita circolare, era tenuta a produrre i tabulati, ai fini di far conoscere all' attrice i numeri chiamati dalla relativa utenza ed in difetto a sospendere l'eventuale dichiarazione di morosità e le conseguenti disattivazioni della linea".

Ma sugli addebiti ingiustificati in bolletta, e in particolare su quelli relativi alle connessioni internet, si sono mosse due associazioni dei consumatori, ADUC e Adiconsum.

Secondo Adiconsum, addebiti di servizi telefonici e telematici mai fruiti si ripeterebbero a carico degli utenti. In particolare per quanto riguarda la connessione ad internet vi sarebbero servizi, in particolare quelli legati al gioco d'azzardo o alla pornografia, che gonfiano le bollette degli utenti senza averne diritto.

La sede marchigiana di Adiconsum per queste ragioni ha denunciato ignoti per truffa informatica per il ripetersi di questi eventi. Si tratta di una situazione della quale i lettori di Punto Informatico sono da lungo tempo informati, ed è relativa a quelle bollette nelle quali risultano connessioni su numeri 70x effettuate ogni qualche decina di secondi. Questo è il funzionamento di una serie di dialer "aggressivi", capaci di provocare l'addebito dello scatto alla risposta di costosi servizi di cui l'utente spesso ignora persino l'esistenza.

Adiconsum nella sua denuncia ha sottolineato come la connessione ripetuta dalla durata di circa 20 secondi segnala che del servizio l'utente non ha fruito ma ha solo pagato l'addebito alla risposta.

Sul piede di guerra contro i dialer anche l'ADUC, associazione per i diritti dei consumatori e degli utenti, secondo cui quando si riscontrano importi abnormi sulla propria bolletta dovuti a queste cause, una volta scovato il dialer è utile denunciarlo all'autorità Antitrust (pubblicità ingannevole) e anche a quella delle Telecomunicazioni e alla Polizia Postale.

fonte: punto informatico
 

peppoweb

Utente Attivo
Un contatore contro i dialer

Questa la proposta della neonata associazione NewGlobal, secondo cui se l'utente è messo in condizione di controllare i consumi non c'è dialer, o truffa, che tenga
In seguito al dibattito sui dialer culminato nella trasmissione "Mi Manda Rai 3" del 14/5/2003, come presidente della associazione NewGlobal.IT, ritengo opportuno porre alla vostra attenzione anche il punto di vista degli operatori del settore Internet che, avendo una conoscenza approfondita del mezzo, possono apportare un contributo utile al dibattito e che, purtroppo, non vengono mai interpellati.

La questione riguarda l'evoluzione del famigerato problema delle linee telefoniche erotiche con prefisso 144. Ha fatto bene il presentatore, Dott. Marrazzo, a sottolineare che si tratta di una battaglia infinita e che, l'aver bloccato i numeri 144, ha spostato il problema sui numeri 709.

Mi lascia perplesso la mancanza di senso pratico dei tanti "dottori" riuniti al capezzale dell'ammalato che, troppo presi da questioni meramente di principio, tralasciano quella che è la vera e semplice soluzione del problema.

Faccio notare che, per motivi di marketing, la Telecom e le varie compagnie telefoniche, al contrario degli altri fornitori come l'azienda del gas o quella dell'erogazione idrica, non installano, per ovvi motivi, presso il domicilio dell'utente il contatore. Infatti l'utente, vedendo il proprio consumo telefonico attraverso il contatore, è portato a limitarsi.

Purtroppo, questa strategia di marketing espone l'utente alle truffe. Infatti, tutte le persone che in buona fede hanno utilizzato i servizi a valore aggiunto non avrebbero dovuto attendere due mesi per scoprire il problema ma avrebbero avuto l'immediata percezione del danno subito. Per questo motivo, la nostra associazione ritiene più utile chiedere a viva voce l'installazione di un contatore a vista presso gli utenti, piuttosto che lanciarsi in cure peggiori del male.

Ettore Panella
presidente di NewGlobal.it
 

jan267

Utente Attivo
6 Mar 2003
1.955
2
38
33
Milano
twitter.com
Madonna santa, se potessi eliminarli tutti lo farei ora :D
A parte il fatto che spesso si connettono a server che stanno in capo al mondo... ma anche altrettanto spesso, hanno "dentro" trojan & porcate varie.. !
Insomma... le societa` che mettono Dialer nei propri siti web, secondo me sarebbero da denunciare.

Ora.. per dirne una: mi pare 2 o 3 giorni fa sono entrato su libero.it (quindi non su selen.com o robe simili..) e mi ha scaricato & installato in automatico 2 dialer di cui uno era con contenuti pedofili... (non e` che l`ho guardato.. ma c`era scritto Sweet Underage.. o qualche cosa di analogo :() !!!!!

Mi pare che sia abbastanza...
 
Ultima modifica:

grottafelix

Utente Attivo
5 Mar 2003
2.416
2
38
42
Parco chiuso -
www.girsms.com
Originally posted by jan267
Madonna santa, se potessi eliminarli tutti lo farei ora :D
A parte il fatto che spesso si connettono a server che stanno in capo al mondo... ma anche altrettanto spesso, hanno "dentro" trojan & porcate varie.. !
Insomma... le societa` che mettono Dialer nei propri siti web, secondo me sarebbero da denunciare.

Ora.. per dirne una: mi pare 2 o 3 giorni fa sono entrato su libero.it (quindi non su selen.com o robe simili..) e mi ha scaricato & installato in automatico 2 dialer di cui uno era con contenuti pedofili... (non e` che l`ho guardato.. ma c`era scritto Sweet Underage.. ) !!!!!

Mi pare che sia abbastanza...

La navigazione su internet sta assumendo contorni eccessivamente preoccupanti. Gente come noi, definita esperta, difficilmente incappa in questi dialer, ma tutti gli altri, che sono la maggioranza del popolo della rete, incautamente si ritrova recapitata a casa una bolletta stratosferica.
Non ho mai accettato nè condiviso i dialer e mai lo farò. Nessuno dei miei siti avrà mai un dialer. Ripeto per l'ennesima volta che sono straconvinto che i dialer siano una truffa bella e buona.
Siamo in un paese democratico e civile, che ha legiferato che la truffa è un reato! Puniamoli.
Per quanto mi riguardo sono disposto a creare un movimento contro questi dialer. Sarebbe interessante costruire un sito che impari a difendersi contro i dialer.

Jan che ne pensi?
 

jan267

Utente Attivo
6 Mar 2003
1.955
2
38
33
Milano
twitter.com
Non potrei che essere daccordo visto l`odio che ho contro questi cosi :D !!!
Bye :)

P.S. pero` non vi lamentate se vi entrano da selen.com :D
 

grottafelix

Utente Attivo
5 Mar 2003
2.416
2
38
42
Parco chiuso -
www.girsms.com
Credono che siam scemi???
Siamo ormai nell'assurdo!!!

Sul sito ilnuovo.it c'è quest'articolo in prima pagina:


L'ALLARME
Consumatori contro il 709
"È il nuovo 144 di Internet"
Dietro alcune suonerie da scaricare, si nascondono servizi costosi...
di Alessandro Condina


L'articolo poi continua così:

Il 709 è il nuovo 144 di Internet


I consumatori denunciano il nuovo scandalo della telefonia: i servizi a valore aggiunto, che costano fino a tre o quattro euro al minuto e si nascondono dietro pubblicità scaricate da Internet
di Alessandro Condina

- I CONSIGLI DELL'MDC

MILANO – Bollette stratosferiche, con importi da 500 e persino mille euro; migliaia di famiglie disperate, che non possono pagare e rischiano di vedersi tagliare la linea telefonica. Consumatori sul piede di guerra, contro le società che vendono servizi a pagamento, contro le compagnie telefoniche e soprattutto contro l’Autorità garante delle comunicazioni, rea di tutelare “solo gli interessi delle telecom”.

A dieci anni dallo scandalo degli 144, i numeri delle linee erotiche a pagamento, sono comparsi nuovi prefissi, che tolgono il sonno agli italiani e, come denunciano le associazioni dei consumatori, “arricchiscono le compagnie telefoniche”.

Sono i numeri “a valore aggiunto”, 166, 899 e soprattutto 709, il numero che ha esteso le truffe dalle semplici telefonate al mondo di Internet, usando come esca, soprattutto per i ragazzi, i loghi e le suonerie da scaricare sul telefonino.

L’accusa viene dalle associazioni dei consumatori: dal Movimento di difesa del cittadino, che ha preparato un decalogo per i cittadini, all’Intesa dei consumatori (composta da Adusbef, Adoc, Codacons e Federconsumatori), che ha chiesto alle autorità di sospendere immediatamente i prefissi incriminati, mentre invita le famiglie a non pagare le bollette astronomiche, frutto di servizi non richiesti.

Questi servizi “non dovrebbero essere fatturati in bolletta” tuona Elio Lannutti, presidente dell’Adusbef, quindi la Telecom commette “un vero e proprio abuso”, quando stacca la linea, se l’utente contesta la fattura. L’Intesa, infatti, consiglia di pagare “solo l’importo medio degli ultimi sei o dodici mesi”, escludendo i servizi a valore aggiunto. Poi denunciare il tutto ai carabinieri e all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Ma come funzionano questi numeri? Per l’166 e l’899 non c’è niente di nuovo: la tariffa è legata al servizio (informazioni, linee erotiche, cartomanti al telefono) e alla durata della chiamata, anche se per l’899 “c’è l’aggravante” dell’otto iniziale, che lo confonde con i numeri verdi, gratuiti, con prefisso 800 (non è “verde”, invece, l’848, a tariffazione “ripartita” fra l’azienda e l’utente, che paga come un’urbana).

La novità, che ha già coinvolto “centinaia di migliaia di famiglie”, è nel 709, un prefisso per collegarsi a Internet con tariffe variabili. Si naviga su un sito, si clicca su un banner con un logo o una suoneria (ma possono essere anche canzoni o foto da scaricare online) e, senza neanche accorgersene, arriva sul computer un programma in grado di riconnettersi alla Rete con il nuovo numero, al prezzo di “tre, quattro euro al minuto”.

Questi “truffatori”, è la denuncia di Lannutti”, “si intromettono abusivamente sulla linea telefonica”, senza neanche chiedere “il consenso dell’utente”, ma con la “connivenza” delle compagnie telefoniche, che prendono per buono il “silenzio-assenso”. Poi “arrivano le mazzate per le famiglie”.

Le associazioni dei consumatori sono pronte a perseguire questi abusi “in tutte le sedi”, ma attribuiscono le maggiori responsabilità alla Telecom, “che ci guadagna anche con l’affitto della rete”, e all’Autorità garante, che “non tutela i consumatori”.

Dal primo giugno la Telecom darà a tutti la possibilità di disabilitare il servizio: il “contrario” di quello che dovrebbe accadere, perché in una situazione normale “non si può abilitare un servizio senza un’autorizzazione esplicita dell’utente”, mentre in questi casi è successo “l’opposto”.

(19 MAGGIO 2003, ORE 18:15)


NELLA STESSA PAGINA, LA HOME, IN ALTO NELLA CLASSICA POSIZIONE DESTINATA AI BANNER PROMOZIONALI cìè un banner che pubblicizza proprio i servizi del 709!!!!!!!!!!

Ma siamo pazzi o scemi??? Ma ci vogliono proprio prendere in giro o cosa?
COME SE NON BASTASSE quando si clicca sul titolo della news in home per accedere alla sua lettura integrale, si apre una finestra pop-up che invoglia a scaricare suonerie!!!!

MA CI PER CHI CI HANNO PRESO????

VIVA L'ITALIA!!!
 

grottafelix

Utente Attivo
5 Mar 2003
2.416
2
38
42
Parco chiuso -
www.girsms.com
Ho scoperto una cosa che mi ha lasciato allibito:
sulla home di mrwebmaster.it ci sono dei banner che portano a siti con dialer.

A questo punto credo che questa discussione debba chiudersi qua. :(
 

grottafelix

Utente Attivo
5 Mar 2003
2.416
2
38
42
Parco chiuso -
www.girsms.com
Originally posted by peppoweb
:rolleyes: Non sono daccordo felix,
penso che i dialer sono una realtà (personalmente non la condivido ma è pur sempre una realtà), e secondo me dovremmo continuare a informarci e ad informare gli utenti su questa realtà

Io sono contrario ai dialer: ed ho sempre sostenuto questa tesi.
Ho perfino lanciato la proposta di realizzare un sito su come difendersi dai dialer.

Ma nella home di questo sito ci sono banner che rimandano a siti con dialer.
Ti sembra giusto parlare bene e razzolare male?
 

peppoweb

Utente Attivo
Io non dico di parlare bene e razzolare male, io sono daccordissimo con te, e sono anche io contrario ai dialer, ma dobbiamo anche renderci conto che il dialer, è uno strumento informatico, che è stato creato (non per truffare la gente), ma per portare dei guadagni agli utenti che li utilizzano, secondo me il nostro compito è quello di valutare, capire e affrontare il problema, e non girarci dall'altra parte.
 

grottafelix

Utente Attivo
5 Mar 2003
2.416
2
38
42
Parco chiuso -
www.girsms.com
Originally posted by peppoweb
Io non dico di parlare bene e razzolare male, io sono daccordissimo con te, e sono anche io contrario ai dialer, ma dobbiamo anche renderci conto che il dialer, è uno strumento informatico, che è stato creato (non per truffare la gente), ma per portare dei guadagni agli utenti che li utilizzano, secondo me il nostro compito è quello di valutare, capire e affrontare il problema, e non girarci dall'altra parte.

Siamo punto e a capo.
Non potrei mai essere contrario allo sviluppo di uno strumento informatico: sarei contro me stesso!!!
Oggi però il dialer non è uno strumento informatico: oggi il dialer è una truffa bella e buona.

Quando il dialer parlerà chiaro sarà uno strumento informatico.

Oggi il dialer non ti dice quasi mai: "guarda che se clicchi qui paghi".
 

peppoweb

Utente Attivo
Originally posted by grottafelix
Siamo punto e a capo.
Non potrei mai essere contrario allo sviluppo di uno strumento informatico: sarei contro me stesso!!!
Oggi però il dialer non è uno strumento informatico: oggi il dialer è una truffa bella e buona.

Quando il dialer parlerà chiaro sarà uno strumento informatico.

Oggi il dialer non ti dice quasi mai: "guarda che se clicchi qui paghi".

ciò che hai detto è sacrosanto, ed è per questo che noi dobbiamo informare chi visita questo forum, esattamente come i messaggi che io posto nella sezione Virus e sicurezza,

Ognuno fa come vuole, sta a noi informarci per non cadere in trappola, non credi felix?:(
 

maxbossi

Amministratore
Membro dello Staff
ADMIN
MOD
25 Feb 2003
2.018
39
48
www.ikiweb.it
Su questo stesso forum (banner in alto) c'è la sponsorizzazione di una società che rivende dialer (ValoreWeb)...
Come dice giustamente Peppo i dialer sono una realtà e se usati CORRETTAMENTE (aggiungo io) sono una BUONA REALTA'!!

Prossimamente partiranno dialer da 0.3 Euro/min. (circa 500 delle vecchie lire al minuto) con il quale saranno accessibili servizi davvero utili (si pensi a corsi di e-learning)...

Se il dialer viene usato correttamente, fornendo i costi di connessione ed informando l'utente sul tipo di servizio e sul come usarlo NON credo proprio che ci sia qualcosa di scorretto...

Non sono mai gli strumenti ad essere sbagliati ma, piuttosto, il modo con cui spesso vengono utilizzati: con un coltello si possono commettere omicidi ma non significa che il "coltello" sia cattivo... se lo uso a tavola per tagliare la bistecca è un oggetto molto utile!

Questo è, ed è sempre stato, il mio pensiero, ciò non significa che debba essere condiviso da tutti al 100% ma credo che a volte fare di "tutt'erba un fascio" sia un errore.
 

Discussioni simili