Disponibile la Release Candidate 1 di Exchange Server 2003

peppoweb

Utente Attivo
Microsoft ha rilasciato la versione RC1 del nuovo server di messaggistica

Microsoft ha rilasciato la versione RC1 del nuovo server di messaggistica, che offre un’ampia gamma di strumenti per la migrazione da Exchange 5.5. Oltre 200 partner Microsoft stanno lavorando al fine di rilasciare soluzioni integrate con Exchange 2003

Exchange 2003 sarà disponibile nelle due versioni Standard ed Enterprise. La Standard Edition rappresenta la soluzione ideale per le piccole e medie imprese e per le aziende con filiali e sedi distaccate, mentre l’Enterprise Edition soddisfa le esigenze delle organizzazioni di grandi dimensioni che richiedono maggiori livelli di scalabilità e affidabilità.

Grazie a una serie di innovative funzionalità, la nuova soluzione aumenta significativamente la produttività di tutti coloro che utilizzano il PC e i dispositivi mobili per svolgere le attività professionali. Exchange Server 2003 offre ai professionisti IT elevati livelli di sicurezza, disponibilità e affidabilità riducendo allo stesso tempo il costo di possesso grazie al consolidamento di server.

Exchange 2003 fornisce un set completo di strumenti di analisi e reporting per aiutare i clienti a ottenere una visione accurata delle loro reti e dei loro ambienti Exchange 5.5 prima di avviare la migrazione alla nuova versione. Inoltre, nuovi tool controllano le varie fasi di installazione della nuova versione, rendendo semplice e sicuro il processo di aggiornamento.

Microsoft sta collaborando con oltre 200 partner per ottenere feedback su Exchange 2003 e assisterli nello sviluppo e nel collaudo di soluzioni per la sicurezza e tecnologie antivirus e antispam integrate con il nuovo prodotto.

Inoltre, i clienti possono valutare i potenziali vantaggi di Exchange 2003 grazie a uno speciale calcolatore di ROI (ritorno sull'investimento) sviluppato da Nucleus Research. Compilando i fogli di calcolo Excel sviluppati da Nucleus Research, i clienti possono calcolare il ROI, il costo di possesso (TCO), il periodo di recupero della spesa e il valore attuale di Exchange 2003. Il tool e i relativi report saranno scaricabili dall'indirizzo http://www.microsoft.com/exchange/.

Ulteriori informazioni sulla RC1 di Exchange 2003 sono disponibili all’indirizzo http://www.microsoft.com/exchange/evaluation/ti/




fonte: microsoft.it
 

peppoweb

Utente Attivo
Microsoft ha ufficialmente concluso la fase di testing del proprio server di messaggistica e collaborazione rilasciando le prime versione RTM ai produttori. Ecco le principali novità del software

Dopo una fase di sviluppo e testing durata tre anni, Exchange Server 2003 è pronto per raggiungere il mercato. Microsoft ha iniziato a rilasciare le prime copie della versione Release to Manufacturing (RTM) a produttori e partner e, entro la fine dell'estate, conta di rendere disponibili le licenze per i clienti aziendali: queste dovrebbero ricalcare lo schema già adottato per quelle di Windows Server 2003.

Prima noto con il nome in codice di Titanium, Exchange 2003 porta con sé un notevole numero di miglioramenti e novità focalizzati in particolare sul fronte della produttività, dove promette di facilitare l'accesso alle informazioni business-critical di messaggistica, e della sicurezza, dove introduce nuovi e più potenti filtri antispam e antiworm, nuovi meccanismi di criptazione e il supporto agli antivirus di terze parti.

Microsoft ha particolarmente sottolineato lo stretto connubio fra Exchange 2003 e Office Outlook 2003, spiegando che gli utenti "possono beneficiare di una gestione semplificata della posta elettronica e del calendario, di una più rapida sincronizzazione e di un più facile accesso a Internet".

"Grazie all'accesso wireless integrato - ha poi aggiunto Microsoft - Exchange 2003 permetterà di utilizzare anche dispositivi palmari e telefoni cellulari".

Sul fronte delle prestazioni, Exchange 2003 introduce un nuovo protocollo per la comunicazione nativa fra Outlook ed Exchange che, secondo Microsoft, dovrebbe ridurre il traffico di rete fra client e server, e una nuova modalità operativa "cached" che permetterà di sincronizzare in maniera trasparente e continuativa le informazioni degli utenti in background: sarà ad esempio possibile, secondo quanto spiegato dal big di Redmond, lavorare su copie locali aggiornate della propria mailbox indipendentemente dalla disponibilità o dalla qualità della connessione di rete.

Microsoft sostiene di aver migliorato sensibilmente anche l'affidabilità del prodotto grazie all'integrazione del nuovo Exchange Server con servizi come il Volume Shadow Copy di Windows Server 2003, che consente di effettuare procedure di backup e ripristino dei server Exchange in modo istantaneo; al supporto per configurazioni fino a 8 cluster; al perfezionamento del protocollo MAPI unito al supporto per un maggior numero di utenti all'interno delle sedi remote.

Nel tentativo di accelerarne la diffusione presso gli attuali utenti di Exchange, il prezzo del nuovo server di messaggistica rimarrà lo stesso di quello della versione precedente, la 2000. La nuova release arriverà nelle edizioni Standard, dedicata alle piccole imprese, ed Enterprise, rivolta in particolare alle medie e grandi aziende.

Il nuovo Exchange può contare sulla grande popolarità che ha da tempo nelle imprese per riuscire ad affermarsi, e questo nonostante talvolta facciano capolino software concorrenti, come il Linux Groupware Server di SuSE, il Communigate Pro di Stalker Software e il Contact (ex. HP OpenMail) di Samsung. In arrivo sul mercato sono anche due altri figli dell'open source, Kroupware e OSER (Open Source Exchange Replacement), entrambi ancora in via di sviluppo.

Fonte: pi
 

peppoweb

Utente Attivo
Il server di messaggistica e collaborazione di Microsoft offre innovative funzionalità e nuove modalità di licenza per ottimizzare le prestazioni e aumentare la produttività. Il prezzo della nuova versione resta invariato da quella precedente

Secondo una ricerca IDC (Worldwide Integrated Collaborative Environments Forecast and Analysis, 2003-2007: Raising the Melting Point of ICE), Exchange è il leader mondiale tra le applicazioni aziendali di messaggistica. Uno studio pubblicato recentemente indica una crescita del fatturato 2002 del server Microsoft pari al 12,2%, mentre nello stesso periodo i concorrenti hanno registrato una flessione delle vendite.

"I clienti ci hanno chiesto di aumentare il valore delle tecnologie adottate, riducendone la complessità di gestione e utilizzo", ha dichiarato Federico Fabi, Product & Solution Marketing Manager Database Server, Messaging & Business Intelligence. "Dopo tre anni di ricerca e sviluppo, abbiamo risposto a tali richieste: i processi di gestione di Exchange 2003 sono più semplici, così come quelli di implementazione che sfruttano le conoscenze e l'esperienza degli amministratori IT. In questo modo, la nuova soluzione permette alle aziende di migliorare le prestazioni e ridurre il costo totale di possesso".

Exchange Server 2003 aumenta significativamente la produttività degli information worker - tutti coloro che per lo svolgimento della propria attività professionale partecipano attivamente al processo di raccolta, elaborazione, condivisione e comunicazione delle informazioni, attraverso l’utilizzo del PC e di dispositivi digitali - grazie a una serie di funzionalità server e client che migliorano la comunicazione e la collaborazione anche lontano dall’ufficio. Con Microsoft Outlook 2003, Exchange 2003 facilita la gestione del calendario e della posta elettronica, velocizza significativamente la sincronizzazione dei messaggi e semplifica l'accesso alla posta aziendale attraverso una qualunque connessione internet. Un nuovo Outlook Web Access offre innovative funzionalità e fornisce accesso ai dati Exchange attraverso i più diffusi browser Web. Grazie al supporto integrato dell'accesso wireless, Exchange 2003 permette all'utenza mobile di utilizzare anche Pocket PC e telefoni cellulari.

L'incremento della produttività si estende anche in direzione degli amministratori IT, poiché gli investimenti effettuati in Exchange 2003 e Windows Server 2003
apportano migliori livelli di sicurezza, disponibilità e affidabilità aiutando ad abbattere il TCO mediante il consolidamento di server e siti, l'implementazione di cluster a otto nodi e l'adozione di migliori funzionalità per il backup e il ripristino dei dati. Exchange 2003 viene rilasciato dopo tre anni di attività di sviluppo e in seguito a prove su oltre 1.000 scenari d'utilizzo, a sei settimane di operatività consecutiva con una disponibilità del 99,95%, alla collaborazione di oltre 50 clienti Joint Development Program e al 100% di deployment interno presso Microsoft.

Prezzi

Con Exchange 2003 i clienti potranno ottenere - allo stesso prezzo della versione precedente - un notevole valore aggiunto in termini di scalabilità, affidabilità e sicurezza, oltre ai miglioramenti apportati a Outlook 2003, a Outlook Web Access e all'accesso wireless integrato (in precedenza fornito da Mobile Information Server 2002).

Exchange 2003 sarà disponibile nelle due versioni Standard ed Enterprise. La Standard Edition rappresenta una soluzione ottimale per le piccole e medie imprese, mentre la Enterprise Edition soddisfa le esigenze delle aziende di grandi dimensioni che richiedono elevati livelli di scalabilità e affidabilità. Per la prima volta, la Standard Edition può essere utilizzata anche all'interno di scenari front-end consentendo ai clienti di installare Outlook Web Access senza dover acquistare la Enterprise Edition.

Informazioni dettagliate sui listini prezzo sono disponibili all'indirizzo http://www.microsoft.com/exchange/evaluation/ti/pricing.asp.

Licenze

Microsoft ha esteso le opzioni di licenza, riconoscendo la necessità dei clienti che hanno bisogno di fornire servizi di calendario e posta elettronica a un più vasto pubblico di utenti aziendali che utilizzano per lavorare numerosi dispositivi mobili come laptop e palmari. Microsoft propone ora una CAL (Client Access License) che garantisce a un singolo utente accesso illimitato al server Exchange da più dispositivi e una CAL che permette invece a un numero illimitato di utenti di accedere alla propria mailbox Exchange da un singolo dispositivo.

Con Exchange 2003 sono disponibili le seguenti licenze:

1. Exchange Server 2003 Server License. Questa licenza concede il diritto di installare e utilizzare il software. Tutti i server Exchange 2003 richiedono una licenza server.
2. Exchange Server 2003 User Client Access License (CAL). Questa CAL permette a un singolo utente di accedere a Exchange 2003 tramite più dispositivi (es. desktop, laptop, PC di casa, dispositivo mobile).
3. Exchange Server 2003 Device CAL. Questa CAL consente a un numero illimitato di utenti di accedere a Exchange 2003 da un unico dispositivo.
4. Exchange Server 2003 External Connector License. Questa licenza permette l'accesso ad Exchange Server da parte di un numero illimitato di utenti esterni all'organizzazione come business partner, fornitori, clienti.


fonte: microsoft.com/italy