Conta l’età per diventare un webmaster ????

giulio_74

Nuovo Utente
7 Nov 2009
1
0
1
Ciao a tutti gli utenti del sito...,sono un nuovo iscritto volevo sapere a chi è addentrato nel mondo del lavoro come programmatore o web master se di sua esperienza anche cominciando con un età sui 35 anni può contare sulla sua bravura per immetersi nel mercato lavorativo del ict… o meglio mia intenzione e di lavorare come
Webmaster per creare dei siti internet .
Mi spiego meglio..ho frequentato un corso regionale di 500 ore come programmatore e ora ne vorrei approfondire di piu come webmaster frequentando un altro corso ….(asp,php,javascript,css ecc)
E solo non so se ne vale la pena se riuscirò nonostante l’età ad avere delle possibilità poichè non ho esperienza in riguardo …insomma vorrei sapere se c’è nessuno che ha avuto un modus operandi simile a quando vi ho esposto, e di come avete affrontato la cosa …vi siete messi in proprio ?..siete andati all’estero ? qualunque esperienza potrebbe essermi utile.
In modo da regolarmi.
E poi come il mondo lavorativo di un informatico ?...girando per internet ho letto situazioni contrastanti ma tutti parerebbero convergere sul negativo e veramente cosi ????
Mha veramente Non c’è nessuno contento di fare questo lavoro ….
che se potesse tornare indietro rifarebbe la stessa professione ….???
Unire una passione ha una professione penso sia un po il sogno di tutti sembrerebbe indicarti la strada
…..come dire sono portato per questo….ma poi bisogna capire se e veramente un vantaggio o no.
 

alessandro1997

Utente Attivo
6 Ott 2009
5.302
1
0
23
Roma
alessandro1997.netsons.org
Io praticamente avrei il problema opposto al tuo, infatti facendo 2009 meno 1997 si capisce facilmente la mia età. Ti posso dire che conosco persone che fanno i webmaster (o almeno i programmatori) di professione e non si sono mai lamentate. Sicuramente è una strada difficile anche se può sembrare un facile guadagno perché per alcuni lavori si fatica veramente giorno e notte.
 

borgo italia

Super Moderatore
Membro dello Staff
SUPER MOD
MOD
4 Feb 2008
16.042
146
63
PR
www.borgo-italia.it
ciao
fare il webmaster è una rottura.
1. se ti rivolgi a medio/grandi imprese non ti ca..no nemmeno
2. se ti rivolgi alla piccola non capiscono un c...o, quindi un "amico" gli fa un sito al prezzo inferiore al tuo
3. il più bel sito che realizzi è sempre inferiore a quello di un altro

se continua così mi darò all'ippica

comunque il consiglio migliore è di entrare (anche come collaboratore) in una softerhouse e poi eventualmente, col tempo, mettersi in proprio
 

user

Utente Attivo
15 Set 2008
38
0
6
guarda io non l ofaccio di professione... lo faccio come sorta di secondo lavoro... però con e sul web per fare soldi ci vuole tempo. da un giorno all'altro non ottieni nulla.



__________________
Film streaming
Film streaming
 

PinkBetta

Utente Attivo
21 Lug 2009
1.414
0
0
www.pinkbetta.com
Ma come collaboratore intendete col contratto a progetto, con una partita iva? Ma conviene? E se compri tutto il software con la licenza, apri la partita iva e poi non ti chiamano più?

Insomma, chi ci lavora in questo settore, come diamine ci è entrato? Con che titolo di studio? Con che competenze?
 

borgo italia

Super Moderatore
Membro dello Staff
SUPER MOD
MOD
4 Feb 2008
16.042
146
63
PR
www.borgo-italia.it
ciao,
cerchero di darti una risposta.
per collaboratori, almeno io, intendo o contratto a progetto o con partita iva e non un'assunzione (in quel caso dipendente) a tempo indeterminato.
per come uno è entrato in tale attività secondo me (almeno per i più vecchi) nessuno è entrato con un titolo specifico, ma si sono "arrangiati" con vari tipi di corsi e con il classico "sbaglia e riprova".
da alcuni anni hanno aperto prima il diploma poi alcune facoltà (per quel che valgono per il web) di informatica, ma quanti webmaster abbiano tali titoli non saprei (credo molto pochi).
come uno diamine c'è entrato: o perchè gli piaceva o perchè (non trovando che fare) costretto a provare quella strada.
 

PinkBetta

Utente Attivo
21 Lug 2009
1.414
0
0
www.pinkbetta.com
Devo dire la verità, sono molto confusa sul da farsi; di rischiare soldi aprendo partite iva ecc... non me la sento, preferirei essere assunta come subordinata, almeno per adesso anche a tempo determinato, oppure come stagista retribuita. Chi mi garantisce che poi la ditta non fallisca? E le tasse sulla partita iva, ragioniere, & C. poi chi me le paga?
Il fatto è che poi molte cose le devo ancora imparare, dunque non so se come collabotrice mi prenderebbero.

Ma che cavolo, perchè il vecchio modo "ti prendo come apprendista e poi se mi vai bene ti assumo a tempo indeterminato" non esiste più? Eppure una volta c'era e nessuno è mai fallito per aver assunto un dipendente!
Scusate ma sembra di chiedere la luna a dire che voglio fare questo lavoro, sembra che adesso al massimo o fai telemarketing, o distribuisci volantini, o fai le pulizie... ovviamente mica assunta fissa, a provvigione o per 3 mesi, perchè sennò per carità, che fai pretendi pure?
 

PinkBetta

Utente Attivo
21 Lug 2009
1.414
0
0
www.pinkbetta.com
Uno che non ti rende dopo l'apprendistato lo puoi sempre mandare via, l'apprendistato serve per quello (e pagano poco per quello) è già successo e non è mai fallito nessuno. Inoltre, se metti caso ti rendesse, invece, sarebbe una persona più motivata rispetto ad una che la prendi per 3 mesi.
Non si può paragonare una ditta avviata (perchè se non è avviata e non va bene, che li prende a fare collaboratori?) ad una persona costretta suo malgrado a mettersi in proprio se vuole fare questo lavoro, senza esperienza nel campo, dunque con la probabilità che la sua ditta duri 1 giorno (e le spese per mesi).
 

borgo italia

Super Moderatore
Membro dello Staff
SUPER MOD
MOD
4 Feb 2008
16.042
146
63
PR
www.borgo-italia.it
ciao
se andiamo indietro nel tempo rifacendo la cronistoria:

una volta, negli anni subito dopo la guerra senza risalire a secoli fa', per l'apprendistato un genitore "pagava l'artigiano" affinchè prendesse il figlio come apprendista
poi le cose si sono modificate, l'apprendista costava poco per cui le aziende assumevano apprendisti
oggi, con i tempi che corrono, pochi se la sentono di investire anche poche lire (pardon euro), ed un apprendista è un investimento.
 

PinkBetta

Utente Attivo
21 Lug 2009
1.414
0
0
www.pinkbetta.com
Non credo che tutti pagassero gli artigiani per far assumere il proprio figlio, mangari si andava a conoscenze, questo si. Mio padre ha avuto un apprendista e nessuno l'ha mai pagato per assumerlo.
Certo, lo so che adesso costa di più un apprendista, e questo è sbagliato, ma se è bravo e diventa operaio poi rende anche di più di uno che magari è lì da un mese e non conosce la ditta ed i suoi metodi di lavoro. Magari questo non vale per una ditta che fa telemarketing, dove la maggior parte della gente non vede l'ora di uscirci.
Poi io la penso così, sono per il lavoro "old style".
 

borgo italia

Super Moderatore
Membro dello Staff
SUPER MOD
MOD
4 Feb 2008
16.042
146
63
PR
www.borgo-italia.it
ciao
non ho detto che tutti dovessero pagare.
comunque ti dico la mia esperienza:
negli anni inizio 80 - fine 90 avevo una società di ingegneria, abbiamo preso come apprendista un neo-diplomato. tre mesi è stato di fianco a me per vedere come si usava il cad, tre mesi sono stato io vicino per correggere i suoi errori, alla fine dell'apprendistato usava il cad meglio e più velocemente di me. (calcola il costo il suo+il mio tempo dedicato)
visto che era bravo un'azienda (molto più grossa della mia) gli ha offerto uno stipendio migliore (e comunque al di sopra delle nostre possibilità)....
da quel momento non abbiamo preso più apprendisti, ma solo esperti e a fattura: "quanto prendi per questo lavoro? ok. finito? pagato"
 

PinkBetta

Utente Attivo
21 Lug 2009
1.414
0
0
www.pinkbetta.com
Lo so, il rischio c'è. Però allora come posso fare io, che di certo come esperta non mi chiamerà mai nessuno, ad entrare in questo ramo?

P.S. non so se nei post precedenti sono stata chiara, borgo italia non ce l'avevo con te ma con questo modo di fare di oggi.
 

borgo italia

Super Moderatore
Membro dello Staff
SUPER MOD
MOD
4 Feb 2008
16.042
146
63
PR
www.borgo-italia.it
ciao
... borgo italia non ce l'avevo con te...
questo l'avevo capito, non ti preuccupare.
per come fare credo che la cosa migliore sia:
1. continuare a studiare e ristudiare, aumentando la tua conoscenza dei linguaggi, dei programmi di grafica.. o di quello che ti senti più portata
2. cercare di realizzare qualcosa (anche di tuo personale, es. se hai un sito tuo continuare ad ampliarlo per far vedere cosa sai fare)
3. inviare, poi inviare, poi inviare...curriculum a chi secondo te potrebbe essere interessato offrendoti sia come dipendente e/o collaboratore
4.armarti di molta santa pazienza, se sei determinata prima o poi (sarebbe meglio prima) la tua fatica può essere premiata
 

borgo italia

Super Moderatore
Membro dello Staff
SUPER MOD
MOD
4 Feb 2008
16.042
146
63
PR
www.borgo-italia.it
ciao
visto che qualcuno dice che diffondo perle di saggezza, volevo segnalarti che ho detto ...la tua fatica può essere... non ...la tua fatica sarà essere...

la giustizia non è di questo mondo:(
 

PinkBetta

Utente Attivo
21 Lug 2009
1.414
0
0
www.pinkbetta.com
Infatti ho scritto "speriamo"!:D Male che vada mi metto a vendere pesci. Ah no tanto non posso fare nemmeno quello perchè due negozi di acquari in una città piccola come Lucca bastano. Bhò mi inventerò un'altra cosa.